ebs"Esprimiamo soddisfazione per il lavoro svolto dal Governo e in particolare dai ministeri dello Sviluppo economico, dell'Ambiente e delle Politiche agricole, per aver contribuito alla salvaguardia di un settore altrimenti destinato al collasso." Con queste parole Simone Tonon, portavoce del Comitato EBS, commenta il parere favorevole espresso ieri dalla Conferenza Unificata sul Decreto Fer, che ora attende solo il vaglio dell'Ue per la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

"E' quanto da noi auspicato e chiesto sin dall'inizio delle consultazioni. Attraverso il lavoro dei Ministri Guidi, Galletti e Martina, l'incentivo terrà conto del mutato scenario energetico e verranno quindi garantiti gli strumenti necessari alla sopravvivenza di un settore industriale che svolge un ruolo importante, sia per la filiera agricola italiana sia per la tutela ambientale." "Solo nel Comitato - ricorda ancora Tonon - confluiscono oltre 17 operatori, per un totale di 24 impianti attivi in tutta Italia e una potenza complessiva di circa 350 MW, generata per il 90% da biomassa nostrana."