rassegnaQuesta mattina, sulle prime pagine dei quotidiani:

 

In Europa nasce un fronte anti-Italia sulla flessibilità. Pse e Ppe attaccano Roma. Renzi: <<Niente lezioni>>

 

Iniziano le primarie Usa. Trump sconfitto in Iowa. La Clinton soffre con Sanders

 

Gl

​i​

 Usa chiedono all’Italia di intervenire contro l’Isis. Roma manda mille soldati in Iraq

 

Tensioni Italia- Ue

L’Europa dice basta all’Italia sulle richiesta di maggiore flessibilità nella gestione dei conti pubblici. Renzi lamenta la mancanza di interventi da parte della Ue a sostegno anche dell’emergenza migranti in Italia. Ma Moscovici contrattacca: <<L’Italia ha già avuto più flessibilità di altri>>. Tonia Mastrobuoni (che da pochi giorni ha lasciato La Stampa) spiega su Repubblica: “Schauble, potente ministro delle Finanze di Berlino alza il livello dello scontro in visita delle prossime elezioni locali. Intanto nel governo tedesco ridimensionano le parole contro Renzi del capogruppo Ppe, Weber”.

 

La Stampa intervista l’ex premier Enrico Letta: <<Ma se l’Italia continua così rischia un pericoloso isolamento. Le polemiche contr la Ue alimentano l’anti-italianismo>>. E avverte: <<Potremmo diventare una seconda Grecia>>.

 

Unioni civili

Il Pd dice no ad Alfano e la stepchild adoption resta nel testo. La Lega lascerà solo 500 dei 4.500 emendamenti al ddl Cirinnà, quasi tutti sulle adozioni, solo dopo il ritiro del “canguro”. Bocciate le questioni pregiudiziali e le richieste di sospensiva. Compatti dem e M5s. Il retroscena di Monica Guerzoni (Corsera): “Conteggi, riunioni e sospetti. <<Alla fine Ncd farà da stampella>>. Le previsioni sulla tenuta di Ap nel voto segreto. Le mosse dei verdiniani. Tra i 5 Stelle alcuni senatori cattolici sarebbero contrari a votare le adozioni”.

 

Francesco Grignetti (La Stampa): “La tela di Lugi Zanda per portare a casa il risultato completo. Lo strappo con Ncd sulle adozioni al centro del dibattito”.

 

Ancora sul giornale torinese per l’intervista a Monsignor Nunzio Galantino, segretario della Cei: <<Basta con questo strabismo. Le famiglie tradizionali sono quelle da difendere di più. Quanto investono i nostri governanti per tenere viva e produttiva questa realtà?>>

 

Politica e dintorni

Sergio Rizzo sul Corsera: “Il Movimento 5 Stelle senza bilancio e il Pd spinge per una maxi multa. I deputati dem: <<Sanzionare i partiti che non presentano i conti>>. Solo i grillini lo fanno rifiutando i contributi”.

 

L’Unità intervista Robero Morassut, deputato Pd (veltroniano) in corsa alle primarie di Roma: <<Voglio più sinistra e una Roma città regione. Roma deve correre per le Olimpiadi 2024 e per il referendum non c’è tempo>>.

 

Il Corsera intervista Giuseppe Sala, ex manager di Expo e favorito alle primarie del centrosinistra a Milano: <<Atenei, start up, movida: la mia città per i giovani. La lista civica è pronta, gare assurde su chi è più a sinistra. C’è qualche salotto che interpreta una borghesia troppo conservatrice da cui sto alla lontana>>.

 

Gianni Lettieri, candidato di Forza Italia per Napoli a Libero: <<Solo il centrodestra ha un piano valido per la città. Ho un progetto civico sostenuto da tutto il centrodestra>>.

 

Su La Stampa: “In Liguria 23 rinviati a giudizio per le spese pazze. Andranno a processo tra gli altri il leghista Edoardo Rixi, attuale assessore allo Sviluppo economico e vice di Matteo Salvini, il presidente del Consiglio Regionale Francesco Bruzzone (Lega Nord) e il capogruppo di Fratelli d’Italia Matteo Rosso. Il procedimento inizierà tra un anno”

 

Su Italia Oggi:

​"​

Alla Camera l

​a conferenza stampa​

 di FareAmbiente per presentare una proposta di legge 

​che possa ​

promuovere e valorizzare i prodotti della dieta 

​mediterranea

​U​

n’iniziativa

​ legislativa​

per valorizzare i prodotti tipici locali in mense e ristoranti e per promuovere uno stile alimentare che salvaguarda la salute

​. P

rimo firmatario è il deputato

​ campano​

 del Pd, Simone Valiante

​"​

.

​​

Giustizia

Sul Sole 24 Ore intervista a Raffaele Cantone: <<Contro la corruzione meno penale e più semplificazione>>. Il livello del malaffare<<è molto elevato ma usare aggettivi roboanti è rischioso. La prescrizione è una mina sotto i processi e va cambiata ma non ha senso accertare un fatto corruttivo di venti anni fa>>.

 

Nuova caso affittopoli a Roma. La Repubblica: “A Roma è caos. Solo un affittuario su 5 ha il contratto in regola. Morosi, abusivi o a canone irrisori. Tronca: <<Via agli sfratti>>”.

 

Economia

L’intervista di Carlo Sangalli , presidente di Confcommercio, al giornale di Via Solferino: <<La riforma delle Camere di commercio non cancelli un motore per le imprese. Bene i risparmi ma gli enti hanno aiutato le piccole e medie aziende>>.

 

Ieri ancora una giornata nera per le Borse. Il Messaggero: “Il petrolio sotto i 30 dollari manda ko le piazze finanziarie. Piazza Affari giù del 3%. Sul prezzo del greggio influisce l’attesa per l’aumento delle scorte usa e l’allontanarsi dell’intesa con l’Opec”.

 

Il tasso di disoccupazione a dicembre 2015 risale, attestandosi all’11,4%,ma in un anno ci sono 109 mila occupati in più. Buone notizie sul fronte giovani, senza lavoro in calo al 37,9%, ai minimi da 2012. Ne scrive, tra gli altri, Repubblica.

 

Fiorenza Sarzanini (Corsera) torna sul caso Banca Etruria: “Ora il giallo dei conti svuotati alla vigilia del decreto salva banche. Il sospetto: soffiata ai clienti più in vista prima del crac. La procura: Fornasari a giudizio”.

 

Retroscena del Foglio: “Come nasce il piano degli Agnelli per uscire dal Corriere della Sera. John Elkann vuole fare un passo di lato da Rcs prima del prossimo aumento di capitale. Inizia un nuovo risiko editoriale”.

 

Il Giornale segnala: “Nuove tasse sui biglietti aerei e Ryanair vola via dall’Italia. La compagnia irlandese taglia rotte e scali, sono a rischio almeno 600 posti di lavoro. <<La decisione del governo italiano di aumentare ancora le tasse municipali è illogica>>”.

 

Esteri

Giampaolo Cadalanu per Repubblica: “Più soldati italiani In Iraq. Saranno mille. Dopo il via libera al contingente per la diga si Mosul il nostro impegno potrebbe salire. Subito altri 130 uomini ed elicotteri fino a diventare la seconda forza sul campo dopo gli Stati Uniti.

 

Retroscena di Fabio Martini (La Stampa): “Tornado e reparti speciali. Così l’Italia prepara l’intervento anti- Isis in Libia. Prende forma la coalizione internazionale. Ma prima serve un governo unitario che chieda l’intervento di una coalizione internazionale”.

 

Con le primarie in Iowa

​è​

 partita la grande corsa verso la Casa Bianca. Tra i repubblicani vince Ted Cruz ma Marco Rubio è in ascesa. Tra i democratici Hillary Clinton supera di un soffio Sanders. Massimo Gaggi descrive il personaggio Rubio sul Corsera: “Il terzo posto lancia il giovane senatore repubblicano della Florida. <<Sono l’unico che può arrivare fino in fondo>>. Il politologo Larry Sabato al Messaggero: <<Clinton sarà lanciata dal voto del Sud. Lei e Bill amati dagli elettori di colore. Molti dei grandi contribuenti repubblicani stanno riconoscendo Rubio mentre Trump ha molto da temere>>.

 

Il Messaggero: “Migranti, Unicef: bambini e donne il 60%

​ dei​

 profughi arrivati in 

​E​

uropa

​.​

 La gran maggioranza di minori e donne che arrivano 

​nel Vecchio continente​

 proviene da Siria, Iraq e Afghanistan”.