Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha minacciato di lasciar passare milioni di rifugiati verso l'Europa se continueranno le critiche contro l'offensiva turca nel nord-est della Siria.

«Ehi Ue, sveglia. Ve lo ridico: se tentate di presentare la nostra operazione li' come un'invasione, apriremo le porte e vi invieremo 3,6 milioni di migranti», ha avvertito il 'sultano' durante un intervento nel Parlamento ad Ankara.

«Terroristi dell'Isis sono partiti da Francia, Olanda e Germania. Noi ne abbiamo rimandato in patria 5.500 con le operazioni compiute negli anni passati. Ora il nostro obiettivo è impedire che al nostro confine meridionale si formi un corridoio per i terroristi. Miriamo solo a obiettivi legati ai terroristi», ha sottolineato Erdogan.